RISORTO: LA RECENSIONE

Le premesse di Risorto, nuovo film di Kevin Reynolds, sono da rintracciare fra le pagine dell’omonimo libro di Angela Hunt, dedicate ai giorni immediatamente successivi la crocifissione di Gesù. Il tribuno Clavius (Joseph Fiennes), già incaricato da Ponzio Pilato (Peter Firth) di seppellire Gesù (Cliff Curtis) in un sepolcro anziché abbandonarlo nella fossa comune, riceve l’ordine di far sorvegliare la tomba per i tre giorni successivi alla morte, in modo da dare al sinedrio la prova che il profeta non era altro che un ciarlatano. I soldati messi di guardia da Clavius si ubriacano e si addormentano nel mezzo della loro veglia e il terzo giorno il sepolcro viene trovato vuoto. Clavius è allora incaricato di ritrovare il cadavere trafugato, ma l’indagine cui si dedica lo porterà a essere testimone di qualcosa che la sua mente non può spiegare.

CONTINUA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...