Recensione di Segnali dal Futuro

segnali dal futuro

John Koestler (Nicholas Cage) è un professore di astrofisica del MIT di Boston che, dopo la morte di sua moglie in un incidente, vive con suo figlio Caleb (Chandler Canterbury) nella convinzione che la vita non abbia un senso e che il caso sia il grande regolatore dell’universo. Alla cerimonia per i 50 anni della scuola che frequenta, Caleb riceve un foglio contenente una lunga serie di numeri, scritti 50 anni prima da una bambina che affermava di sentire delle voci bisbigliare incessantemente al proprio orecchio. Casualmente, John scopre che i numeri compongono una sequenza di coordinate spazio temporali che fanno riferimento ad alcuni dei maggiori disastri della storia degli ultimi 50 anni, tre dei quali non si sono ancora verificati…

Continua su: http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-segnali-dal-futuro.html

Recensione di Dark City

Dark_City

Diretto da Alex ProyasDark City è un thriller fantascientifico con molti rimandi al noir e ai film di Tim Burton: atmosfere cupe, ombre predominanti, toni scuri sono le caratteristiche principali di questa pellicola.

La trama ci racconta della venuta sulla terra di una razza aliena in via d’estinzione, che decide di usare gli uomini come cavie alla ricerca di una via di salvezza: è l’anima, insieme alla capacità umana di rimanere individui a prescindere dalle variazioni del contesto, quello che attira ed interessa gli alieni, dotati invece di una coscienza collettiva che sembra non riconoscere valore all’individuo.

Continua su: http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-dark-city.html