WONDER WOMAN: LA RECENSIONE

Apparsa per la prima volta nella sua nuova forma cinematografica in Batman V Superman: Dawn of Justice, Wonder Woman, interpretata dalla bellissima Gal Gadot, è ora protagonista di un film a lei totalmente dedicato, che prende le mosse da quella fotografia già vista nel film di Zack Snyder. Grazie a un lunghissimo flashback, che occupa in pratica l’intera durata del film, troviamo la giovanissima Diana sull’isola di Themyscira, un vero e proprio paradiso terrestre donato da Zeus alle Amazzoni e nascosto alla vista del resto del mondo.

CONTINUA

STAR TREK – BEYOND: LA RECENSIONE

Per il terzo film del nuovo corso intrapreso da Star Trek sotto la guida di J.J. Abrams, si cambia regia, affidata a Justin Lin, e sceneggiatori (inserendo fra questi Simon Pegg) ma non gli ingredienti che hanno regalato il successo ai precedenti episodi. Anche in Star Trek Beyond, infatti, l’equipaggio dell’Enterprise affronta peregrinazioni che lo porteranno questa volta su un pianeta nascosto in una nebulosa quasi impenetrabile, sul quale una minaccia gravissima per la Federazione dei Pianeti sta
per essere scatenata. Il ritmo serrato è la cosa che più resta in testa di questo film, che illude con un avvio relativamente lento e discorsivo, per poi lanciarsi in una cavalcata con ben pochi attimi di respiro.

CONTINUA

Recensione di Unstoppable

unstoppable_back

Per una serie di sfortunate coincidenze, fra caso ed errore umano, un enorme treno merci che trasporta alcune sostanze pericolose ed estremamente infiammabili, insieme a migliaia di tonnellate di carburante, inizia una  folle corsa senza conducente. Le autorità si attivano subito, bloccando il traffico ferroviario e cercando di risolvere una situazione che minaccia di diventare uno dei peggiori disastri della gloriosa storia americana del trasporto su rotaia. Quello stesso giorno un novellino (Chris Pine) assume il ruolo di capotreno di un convoglio che lo vedrà a bordo insieme ad un macchinista veterano (Denzel Washington). Quello che dovrebbe essere un tranquillo primo week-end di lavoro si trasformerà in una corsa contro il tempo all’inseguimento del treno fuori controllo.

CONTINUA