HARRY POTTER IN CONCERTO A ROMA

Una tre giorni dedicata al primo capitolo della saga cinematografica di Harry Potter, Harry Potter e la Pietra Filosofale, ha visto protagonista l’Orchestra Italiana del Cinema, con i suoi 84 elementi chiamati a suonare dal vivo le musiche di John Williams nel contesto dell’Auditorium della Conciliazione a Roma.

CONTINUA

ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI: LA RECENSIONE

Con Animali fantastici e dove trovarli J.K. Rowling e David Yates, a distanza di cinque anni dall’ultimo adattamento dalla saga di Harry Potter, riportano il mondo del maghetto sul grande schermo, cimentandosi con una sceneggiatura originale – per quanto ispirata all’omonimo “bestiario” composto dall’autrice britannica – ambientata a New York nel 1926. Protagonista delle vicende è Newt Scamander (Eddie Redmayne), magizoologo giunto in America per riportare nel suo habitat naturale un raro animale magico. La valigia con la quale si muove è decisamente capiente e ospita una serie di incredibili creature, alcune delle quali molto incuriosite dal nuovo contesto e restie a rimanere docilmente al loro posto. Proprio la fuga di un simpatico Snaso, sorta di “ornito-talpa” con istinti da gazzaladra, infilerà il povero Scamander in un intrigo più grande di lui, ordito per scatenare una guerra fra maghi e No-Mag (equivalente dei “babbani” britannici), come già tentato in Europa dal misterioso mago oscuro Grindelwald.

CONTINUA

Recensione di Harry Potter e i Doni della Morte Parte II

harry_potter_e_i_doni_della_morte_parte_2

Sono passati dieci anni da quando il maghetto inventato da J.K. Rowling ha fatto la sua comparsa sul grande schermo. Dieci anni in cui un pubblico più o meno appassionato ha seguito le sue avventure fino a questo atteso, e inevitabile, scontro finale con il perfido Lord Voldemort. La seconda parte di questo capitolo finale rilancia subito lo spettatore lì dove lo aveva lasciato, pertanto si consiglia di recuperare rapidamente il filo di quanto avvenuto nella sezione precedente. Harry, Hermione e Ron sono alla ricerca degli Horcrux, frammenti dell’anima di Voldemort che devono essere distrutti per rendere mortale il potente stregone. Questo compito continuerà a condurre i tre ragazzi in giro per luoghi già visitati nel corso della saga, fino al ritorno a Hogwarts, dove si consumerà un’epica battaglia fra bene e male e tutti i nodi verranno finalmente sciolti.

CONTINUA

Recensione di Harry Potter e i Doni della Morte Parte I

HP 7 Part 1

Dopo il dietrofront rispetto all’utilizzo della tecnologia 3D, il penultimo film di Harry Potter, trasposizione della prima parte dell’ultimo libro, giunge finalmente sul grande schermo, nuovamente diretto da David Yates. Siamo ormai prossimi al confronto finale fra l’occhialuto mago e la sua nemesi Voldemort, ma di tutta l’azione che questo confronto lascia presagire non c’è traccia in questo episodio, che ha piuttosto come elemento dominante la ricerca e la documentazione cui Harry, Hermione e Ron si dedicano per prepararsi allo scontro.

CONTINUA

Recensione di Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

harry-potter-prigioniero-azkaban

Il terzo episodio della saga del maghetto con la cicatrice e gli occhiali tondi rappresenta la prima avventura dai toni evidentemente più cupi che il protagonista e i suoi amici si trovano a vivere, nonché una tappa fondamentale per spiegare il passato di Harry. Il film si apre, come i due precedenti, nel mondo dei babbani, dal quale Harry si allontana a bordo del magico Nottetempo, autobus stregato dagli affascinanti poteri. Tornato nel mondo dei maghi, Harry ritrova i suoi amici Ron e Hermione, con i quali intraprende il viaggio in treno per Hogwarts, non prima di essere stato messo in guardia dal padre di Ron sulla fuga dal carcere magico di Azkaban dello stregone Sirius Black, fedele seguace di Voldemort, che cercherà probabilmente vendetta nei confronti del nostro eroe. È proprio a causa di Black, inoltre, che in tutto il mondo magico sono in azione i “dissennatori”, malvagie creature dai sinistri poteri, carcerieri che nel cercare l’evaso incrociano più volte, con esiti drammatici, la strada del giovane grifondoro.

http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-harry-potter-e-il-prigioniero-di-azkaban.html

Recensione di Harry Potter e la Camera dei Segreti

Harry-Potter-e-la-camera-dei-segreti

Secondo episodio della saga a venir trasposto sul grande schermo, Harry Potter e la Camera dei Segreti racconta quanto avviene durante il secondo anno trascorso a Hogwarts dal maghetto di Privet Drive e dai suoi amici. Harry torna con piacere a Hogwarts, sebbene un nuovo, strano personaggio di nome Dobby, un elfo domestico, tenti in ogni modo di dissuaderlo, nella paura che possa accadergli qualcosa di brutto. La piccola creatura, per quanto si comporti in modo bizzarro, sembra in fondo avere ragione: a Hogwarts avvengono fatti decisamente insoliti, che iniziano a divenire preoccupanti quando gli studenti nati da genitori babbani, sprovvisti cioè di poteri magici, iniziano misteriosamente a venir pietrificati. La paura che qualcosa di terribile sia stato risvegliato nei recessi del castello di Hogwarts, induce il giovane Harry e i suoi fedeli amici Ron e Hermione ad indagare, fino a giungere ad una straordinaria quanto agghiacciante verità.

http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-harry-potter-e-la-camera-dei-segreti.html

Recensione di Harry Potter e la Pietra Filosofale

harry-potter-e la pietra filosofale

Primo capitolo di una serie di film tratti dai celebri romanzi di J.K. RowlingHarry Potter e la Pietra Filosofale ci introduce in un mondo magico e straordinario, un contesto straordinariamente disegnato, in cui si muovono personaggi ben studiati e definiti. Harry Potter (Daniel Radcliffe) è un bambino dalla sorte singolare: scampato ad un tragico destino che non ha avuto pietà dei suoi genitori, ha vissuto suo malgrado l’infanzia con degli zii senza cuore, che l’hanno trattato come una sorta di piccolo servo, riservando tutto il loro amore all’odioso e viziatissimo figlio Dudley (Harry Melling). Un giorno un enorme personaggio di nome Hagrid (Robbie Coltrane) viene a prenderlo per condurlo a Hogwarts, la più prestigiosa scuola di magia del mondo, spiegandogli – non senza sorprenderlo – che il suo destino è quello di essere un mago come i suoi genitori prima di lui. Ma non solo: Harry scoprirà che a decretare la morte dei suoi genitori è stato un terribile mago di nome Voldemort, scomparso nel giorno in cui non riuscì a prendere la vita di Harry, ma che si teme possa tornare per compiere la propria vendetta.

http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-harry-potter-e-la-pietra-filosofale.html