Recensione di Giustizia Privata

Recensione di Giustizia Privata

giustizia privata

Clyde Shelton (Gerard Butler) assiste impotente all’omicidio di sua moglie e di sua figlia ad opera di due balordi, ben presto catturati dalla polizia. Il procuratore di Philadelphia Nick Rice (Jamie Foxx), al quale il caso è affidato agisce contro le aspettative di Shelton e, piuttosto che rischiare di non ottenere una condanna che rovinerebbe la sua percentuale di riuscita del 93%, dà la possibilità al peggiore dei due criminali di testimoniare a danno del compagno, decretandone la pena di morte a fronte di pochi anni di carcere. La scena della stretta di mano fra l’omicida e il procuratore aggiunge la beffa all’ulteriore danno che Shelton sente di aver subito. A 10 anni di distanza, in occasione dell’esecuzione dell’omicida condannato a morte, Shelton opera la sua meticolosa vendetta, che non si limita alla punizione dei due assassini, ma coinvolge tutti coloro che non hanno fatto in modo che la giustizia avesse il suo giusto corso…

Continua su: http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-giustizia-privata.html

Recensione di Miami Vice

Da una serie tv acclamata ed osannata da innumerevoli fan nel mondo, fra i quali non ho il piacere di annoverarmi, probabilmente per cause anagrafiche, è stata tratta l’idea per questo film, affidato alle sapienti mani di Michael Mann.
Gli ingredienti per un ottimo film d’azione ci sono tutti: personaggi con atteggiamento da duro e cuore tenero, cattivi spietati, donne, motori potenti e tanto, tanto piombo in confetti di varie misure. Eppure il risultato è soltanto il solito film d’azione, costruito sicuramente in maniera coerente, scorrevole, ma privo di caratteristiche tali da far gridare al miracolo o semplicemente far appassionare davvero gli spettatori.

http://www.liberamenteonline.info/index.php?option=com_content&view=article&id=253:miami-vice&catid=45:silenzio-in-sala&Itemid=69