SULLY: LA RECENSIONE

Il 15 gennaio 2009 New York visse un miracolo, unico nella storia dell’aviazione civile: l’airbus A320 in servizio per il volo US Airways 1549, pilotato dal comandante Chesley Sullenberger, riuscì in un ammaraggio d’emergenza sul fiume Hudson senza che nessuna delle 155 persone a bordo perdesse la vita. Quindici anni dopo Clint Eastwood dirige l’adattamento cinematografico dell’autobiografia di Chesley “Sully” Sullenberg, celebrando l’evento che stupì e commosse una città e una Nazione piuttosto restia a credere nei miracoli da otto anni a quella parte.

CONTINUA

Recensione di Il Codice Da Vinci

codice da vinci

Il film più discusso del recente passato, frutto dell’adattamento di uno dei più grandi fenomeni editoriali moderni, alla luce dei fatti si rivela come un thriller tutt’altro che eclatante, un film che difficilmente resterà, non dico nella storia del cinema, ma anche solo nella memoria degli spettatori.
Intendiamoci, non stiamo parlando di un film “brutto” in assoluto, ma certamente di un opera che non presenta alcun tipo di specificità tale da farla brillare fra proposte molto più interessanti.

http://www.liberamenteonline.info/index.php?option=com_content&view=article&id=244:il-codice-da-vinci&catid=45:silenzio-in-sala&Itemid=69