ASSASSIN’S CREED: LA RECENSIONE

Nel parlare di Assassin’s Creed, come spesso accade per i film legati al mondo dei videogame, esistono aspetti, su cui vale la pena soffermarsi, che trascendono il carattere puramente filmico e vanno a toccare lo spinoso rapporto fra due media audiovisivi nettamente distinti dalla natura interattiva e immersiva di quello videoludico. In questi termini, la scelta di procedere alla realizzazione di
un’opera che si inserisca nell’universo narrativo di riferimento, senza rappresentare l’adattamento di uno dei capitoli, si rivela indubbiamente corretta, permettendo al film di costruire una propria identità senza entrare in conflitto diretto con l’esperienza di quanti hanno giocato uno o più capitoli della serie.

CONTINUA

Assassin’s Creed Imparando la storia con i videogiochi

Assassin’s Creed  Imparando la storia con i videogiochi

AC-Gerusalemme

 

Desmond, Altair, Ezio… tante identità da assumere per una sola grande saga videoludica, divenuta una delle proprietà intellettuali più remunerative per il colosso francese Ubisoft.
La serie ha inizio nel 2007 con la pubblicazione del primo episodio per PlayStation 3 e XBox 360 e procede nel tempo ancora oggi, avendo goduto nel mentre di adattamenti per le più svariate piattaforme, nonché della trasposizione in corti, libri, fumetti e un film di prossima realizzazione.

CONTINUA

Recensione di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo

Recensione di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo

PrinceofPersiaLesabbiedeltempo

Ubisoft e Disney: accostare questi nomi crea un potente binomio, che unisce due delle realtà più importanti dell’intrattenimento videoludico e cinematografico dei nostri giorni. Tale accostamento è all’origine della realizzazione – affidata alle esperte mani di Mike Newell – dell’adattamento cinematografico di una saga di videogiochi che vanta una storia più che ventennale, scolpita nella memoria di chiunque abbia preso in mano un joypad: Prince of Persia rappresenta innanzitutto un omaggio coerente e rispettoso del mito e dell’universo cui Jordan Mechner diede vita nel lontano 1989.

Continua su: http://www.silenzio-in-sala.com/recensione-prince-of-persia-le-sabbie-del-tempo.html